Mercoledì 21 Maggio 2014

Poche banche anticipano la Cigs

In 3.000 aspettano ancora

La volontà c’è, l’accordo anche. Manca giusto un dettaglio: l’adesione delle banche. All’appello - finora - hanno risposto solo Monte dei Paschi di Siena e tre banche di credito cooperativo territoriali. Un po’ poco per un’iniziativa a livello regionale che, formalmente, prende il via oggi. Si tratta dell’anticipazione sociale, che dà la possibilità ai lavoratori in Cassa integrazione straordinaria o in deroga di chiedere l’anticipo dell’erogazione dell’indennità.

Questo perché spesso i dipendenti coinvolti da ammortizzatori sociali attendono anche per diversi mesi l’assegno dell’Inps. La causa sta nei tempi - lunghi - con cui il ministero del Lavoro autorizza la Cassa. In bergamasca in 3.000 aspettano ancora.

Da qui l’iniziativa in questione. Giusto per dare un’idea dei numeri, nella nostra provincia ad aprile le ore di Cassa autorizzate dall’Inps sono state circa 3,8 milioni, in calo del 36% rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. La straordinaria, però, risulta più che raddoppiata.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 21 maggio

© riproduzione riservata