Raimondi e le 200 partite in B
«A Trieste la vittoria del cuore»

A Trieste Cristian Raimondi ha festeggiato la vittoria e le 200 presenze in serie B con una prestazione positiva. «È stata la vittoria del cuore in una partita difficile» ha commentato il giorno dopo l'esterno nerazzurro.

Raimondi e le 200 partite in B «A Trieste la vittoria del cuore»

A Trieste Cristian Raimondi ha festeggiato la vittoria e le 200 presenze in serie B con una prestazione positiva. «È stata la vittoria del cuore in una partita difficile», ha commentato il giorno dopo l'esterno nerazzurro.

Sì, perché contro la Triestina l'Atalanta ha sempre governato il gioco, a tratti ha dato la sensazione di poter segnare da un momento all'altro, ma il risultato è stato sbloccato soltanto al 36' della ripresa con una conclusione perentoria di Doni, sempre più decisivo.

«Sembrava una partita stregata - sottolinea Raimondi -, non riuscivamo a segnare, ma ci abbiamo sempre creduto, è stata la vittoria del cuore, della convinzione e della mentalità. Una vittoria strameritata. Abbiamo dato un segnale importante al campionato».

Intanto in arrivo c'è Ferri, la concorrenza aumenta, ma Raimondi non è per nulla preoccupato. «Conosco bene Ferri, ho giocato con lui a Palermo, è più marcatore di me, è esperto e affidabile. Se può dare una mano alla squadra è il benvenuto».
Leggi di più su L'Eco di domenica 7 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA