Domenica 28 Agosto 2011

Lutto nel basket bergamasco
È morto il coach Raffaele Martini

La pallacanestro bergamasca piange la prematura scomparsa del trentaseienne Raffaele Martini, avvenuta a Bergamo per malattia la notte tra sabato 27 e domenica 28 agosto. «Raffa», così veniva chiamato da sempre e da tutti nell'ambiente del basket locale, aveva allenato nella scorsa stagione sportiva la squadra cittadina dell'Excelsior mentre in quella precedente era stato il vice coach di Massimo Morandi alla Comark di Treviglio. In passato, per un certo periodo, era stato anche sulla panchina dell'Orobica Basket.

Ma al di là del suo ruolo di primo allenatore durante il quale ha ottenuto più che buoni risultati, Martini si era guadagnato l'indiscussa fama di istruttore dei giovani per eccellenza. Della sua singolare capacità e impressionante dedizione una infinità di giovani hanno usufruito, di anno in anno, dei suoi puntuali insegnamenti, intesi nel più ampio senso del termine. Raffa era solito proporsi in maniera umile e oltremodo affabile: anche per questo era davvero impossibile non intrattenere con lui un duraturo rapporto di amicizia anche al di fuori del pianeta baskettaro.

Sotto l'aspetto professionale, è solo il caso di aggiungerlo, non c'era sfaccettatura che non conoscesse in materia, appunto, di basket. Per non parlare del suo continuo aggiornamento e del tempo che trascorreva in palestra nelle duplici funzioni di coach e di preposto ai vari settori giovanili. I funerali avranno luogo martedì 30, alle ore 10,30, nella chiesa di OgniSanti, del cimitero di Bergamo.

A. Z.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata