Venerdì 20 Gennaio 2012

Masiello, interrogatorio finito
Per la prima volta verbali secretati

Si è concluso poco prima delle 17.30 l'interrogatorio del difensore atalantino Andrea Masiello che poco prima delle 15 si era presentato davanti al pm di Cremona Roberto di Martino nell'ambito dell'inchiesta sul calcioscommesse.

La novita assoluta è che, per la prima volta da quando è iniziata la vicenda giudiziaria, il verbale dell'interrogatorio è stato secretato, e dunque non è possibile sapere cosa abbia riferito ai magistrati il giocatore nerazzurro.

Sembra che mercoledì prossimo il giocatore sarà ascoltato dalla Procura di Bari, città nella cui squadra aveva militato negli anni scorsi.

Poco prima delle 15, al suo arrivo a Cremona, Masiello si era presentato sicuro e determinato, per nulla intimorito per essere ascoltato dal pm Roberto di Martino, assistito dallo stesso avvocato di Doni, Salvatore Pino, e da Mattias Manco.

«Sono venuto a chiarire - aveva detto ai cronisti Masiello -. L'ho chiesto io. Non ho nulla da nascondere. Non è piacevole finire in questi ingranaggi, non è piacevole essere tirato in ballo senza motivo. Meglio chiarire subito, anche per l'Atalanta».

Subito dopo, Masiello e i suoi legali avevano fatto ingresso in Procura. L'interrogatorio si è concluso circa due ore e mezza dopo.

Per l'incontro con la Juventus, l'Atalanta ha preferito non convocarlo, lasciando il giocatore tranquillo lontano dal campo di gioco.

e.roncalli

© riproduzione riservata