Domenica 12 Febbraio 2012

Atalanta, solo un punto col Lecce
Un nuovo striscione contesta Doni

L'Atalanta, pur dominando la partita al Comunale di Bergamo contro il Lecce, è riuscita a portare a casa solo un punto: il risultato finale di 0-0 sta sicuramente molto stretto ai nerazzurri, che hanno anche colpito due pali a metà del primo tempo.

Nel primo tempo, concluso sullo 0-0, l'Atalanta ha dominato. Due i pali colpiti dai nerazzurri, il primo intorno al 20', il secondo 2 minuti più tardi. Insomma ai ragazzi di Colantuono è mancato solo il gol.

Una vittoria atalantina avrebbe significato lasciare a 9 punti i diretti rivali. L'importante - si diceva alla vigilia - era non perdere: ma alla luce di quello che si è visto in campo l'Atalanta avrebbe meritato sicuramente di più.

Il rigore non concesso dall'arbitro per fallo su Denis farà discutere: Colantuono, a bordo campo, si è lamentato tantissimo per la mancata concessione del penalty.

Un nuovo striscione contro Doni
Intanto in curva è spuntato un nuovo striscione contro Cristiano Doni: «In un'intervista preparata la parola scusa non l'hai mai pronunciata - vi si legge -. Per te una partita combinata è una goliardata. Parli di Bergamo e dell'Atalanta come della tua vita, ma forse questa gente non l'hai mai capita». E poi un epiteto contro l'ex capitano che suona come una condanna definitiva e senza appello.

Il primo tempo
Atalanta subito in avanti e molto più aggressiva soprattutto sulle fasce nei primi minuti. Ottimo spunto dei padroni di casa al 15' minuto. Denis scende sulla sinistra prova a metterla al centro, ma la palla viene prontamente intercettata dalla difesa del Lecce. Palla gol per l'Atalanta al 22' con Marilungo che riceve su un piatto d'argento il suggerimento di Oddo, e timbra il palo destro.

Appena un minuto dopo ancora un palo. Questa volta il tiro porta la firma di Peluso, su cross di Schelotto. Lecce in forte difficoltà, che solo al 26' riesce con Di Michele a effettuare il primo tiro in porta della partita, che però finisce fuori.

Al 33' ancora Denis servito da Marilungo prova la conclusione, ma la palla viene deviata sopra la traversa. Nè Atalanta, nè Lecce infatti vogliono rischiare più del dovuto. Al 44' il Lecce prova l'affondo con Bojinov, ma la difesa atalantina respinge senza problemi l'offensiva degli avversari.

Il secondo tempo
Le squadre tornano in campo nella ripresa con gli stessi giocatori. Il Lecce prova ad alzare il tiro e riesce a chiudere l'Atalanta. Al 15' della ripresa il Lecce guadagna una punizione. Batte Oddo. In area c'è Muriel, che però viene anticipato in angolo da Denis. Poco più di cinque minuti dopo Di Michele cerca Muriel, ma i due non si capiscono e permettono a Polito di bloccare il pallone senza problemi.

Al 23' l'Atalanta chiede un rigore, per una presunta trattenuta di Blasi du Denis ma Gervasoni segue l'azione da vicino e giudica tutto regolare. Le squadre si allungano probabilmente per la stanchezza dei giocatori. Al 36' Cuadrado prova a scendere sulla destra, calibra il tiro, mira sul secondo palo, ma la palla si spegne sul fondo.

Finisce dunque a reti inviolate sullo 0-0 la partita dello Stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo tra Atalanta e Lecce, che guadagnano entrambe un punto comunque utile per la corsa alla salvezza.

Il tabellino
Atalanta (3-4-1-2): Polito sv, Lucchini (5' st Raimondi), Stendardo, Manfredini; Schelotto, Brighi, Carmona (14' st Cazzola), Peluso; Moralez; Marilungo (25' st Gabbiadini), Denis.
A disposizione: 1 Frackowiak, 18 Carrozza, 79 Ferreira Pinto, 88 Minotti). All. Colantuono.

Lecce (3-5-2): Julio Sergio, Oddo, Esposito (6' st Di Matteo), Miglionico; Cuadrado, Giacomazzi, Blasi, Delvecchio, Brivio; Di Michele (39' st Bertolacci), Bojinov (15' st Muriel).
A disposizione:25 Petrachi, 6 Giandonato, 8 Obodo, 11 Seferovic. All. Cosmi.

Arbitro: Gervasoni di Mantova.
Recupero: 1' e 3'
Angoli: 5-2 per l'Atalanta
Ammoniti: Stendardo per proteste, Giacomazzi e Miglionico per gioco scorretto.
Spettatori: paganti 2.219, abbonati 9.658.
Incasso 19.971 euro

fa.tinaglia

© riproduzione riservata