«I grattacieli in Canada hanno un’impronta made in Bergamo»

«I grattacieli in Canada
hanno un’impronta
made in Bergamo»

A 45 anni vive a Toronto con la famiglia. Con la moglie hanno lasciato il posto fisso a Bergamo. Ora è a capo di un’impresa. «L’ho fatto per i miei figli». «La scelta di trasferirci a Toronto è nata dai miei viaggi di lavoro in cui ho potuto vedere le ...

«I grattacieli in Canada
hanno un’impronta
made in Bergamo»

A 45 anni vive a Toronto con la famiglia. Con la moglie hanno lasciato il posto fisso a Bergamo. Ora è a capo di un’impresa. «L’ho fatto per i miei figli». «La scelta di trasferirci a Toronto è nata dai miei viaggi di lavoro in cui ho potuto vedere le differenze tra il Canada e l’Italia. Cosa ho visto? Un futuro migliore per i miei figli in Nord America, dove ci sono maggiori opportunità. La scelta, infatti, è stata fatta sui nostri figli, visto che io avevo il mio lavoro alla Italpresse e mia moglie lavorava per Spm e per Sesaab Servizi nella segreteria di Bergamo Tv».