Assegni familiari: da luglio aumenti fino a 55 euro a figlio

Assegni familiari: da luglio aumenti fino a 55 euro a figlio

Anche i dipendenti potranno beneficiare delle maggiorazioni riconosciute ad autonomi e disoccupati: consulta su «L’Eco di Bergamo» tutte le tabelle per reddito e numero di figli.

Il messaggio campeggia sul portale dell’Inps: i lavoratori dipendenti del settore privato possono inoltrare la domanda di assegno per il nucleo familiare (Anf), per il periodo valido dal 1° luglio 2021 al 30 giugno 2022, attraverso la procedura telematica (servizio on line).

Con il decreto legge 79 dell’8 giugno 2021 è stata infatti riconosciuta agli aventi diritto all’assegno familiare, a decorrere dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021, una maggiorazione di 37,5 euro per ciascun figlio per i nuclei familiari fino a due figli, e di 55 euro per ciascun figlio per i nuclei familiari di almeno tre figli . Importi maggiorati alla luce delle tabelle sull’adeguamento dei livelli di reddito familiare che renderanno più corposa la busta paga dei dipendenti per i prossimi sei mesi (in base a tipologia del nucleo familiare, numero dei componenti e reddito complessivo), in attesa della strutturazione definitiva dell’assegno unico universale, che dovrebbe partire il 1° gennaio 2022 e riordinare le misure attualmente esistenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA