Rsa, è allarme sui conti: oltre 3mila in lista d’attesa

La case di riposo. Sono state 8.695 le domande di ingresso da inizio anno. Le associazioni: «Energia alle stelle, bilanci a rischio. Dimenticati dal Pnrr». Leggi l’approfondimento su «L’Eco di Bergamo» di sabato 26 novembre.

Rsa, è allarme sui conti: oltre 3mila in lista d’attesa
Sala gremita ad Astino al convegno sul futuro delle Rsa
(Foto di Bedolis)

Sono un tassello insostituibile e imprescindibile delle nostre comunità, e non è solo un modo di dire. Basta scorrere i numeri per rendersene conto, in concreto: l e 67 Rsa bergamasche accolgono quasi 6.500 anziani (sono 6.475 i posti letto autorizzati, praticamente tutti occupati) e con le attività territoriali (centri diurni, Adi, «Rsa aperta») intercettano altri 23mila utenti; nel 2021 occupavano 6.362 operatori (tra cui 424 medici, 1.112 infermieri, 4.165 tra Oss e Asa), che hanno erogato quasi 5,8 milioni di ore di assistenza socio-sanitaria. Un «mondo» praticamente equivalente a un grande comune della Bergamasca, e con richieste sempre in crescita: quest’anno sono state presentate 8.695 domande per entrare in Rsa, al 31 ottobre erano 3.135 le persone in liste d’attesa .

© RIPRODUZIONE RISERVATA