Aggredito in negozio ad Antegnate, la figlia: «Perché colpirlo?»

La tabaccheria storica Angelo Brescianini di 69 anni sorpreso alle spalle da uno sconosciuto con il coltello nella sua tabaccheria: il malvivente si è poi dato alla fuga in bicicletta. Non ha rubato niente.

Aggredito in negozio ad Antegnate, la figlia: «Perché colpirlo?»
I soccorsi al tabaccaio di Antegnate dopo il ferimento
(Foto di Cesni)

«Se l’accoltellatore di mio padre avesse voluto fare una rapina non lo avrebbe preso alle spalle e colpito alla gola, ma avrebbe puntato subito alla cassa. Non riesco a immaginarmi il motivo dell’accaduto». Questa la considerazione di Nadia Brescianini , la figlia di Angelo, 69 anni, tabaccaio di Antegnate assalito e ferito nel pomeriggio di venerdì 20 maggio nel suo negozio da uno sconosciuto che gli ha inferto un taglio alla gola che fortunatamente non ha reciso arterie importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA