Comunali, dal quorum i primi tre sindaci a Sovere, Leffe e Villa d’Adda. Giù l’affluenza

Voto A Leffe confermato Marco Gallizioli. Biffi tiene Villa d’Adda, Cadei prima donna di sempre a Sovere. Per l’ufficialità si attende comunque l’esito delle urne.

Comunali, dal quorum i primi tre sindaci a Sovere, Leffe e Villa d’Adda. Giù l’affluenza
I tre sindaci «virtualmente» eletti da sx Marco Gallizioli a Leffe, Federica Cadei a Sovere e Gianfranco Biffi a Villa d’Adda

Per il brindisi, con giusta dose scaramanzia, aspetteranno lunedì, dopo lo spoglio delle schede. Ma, salvo sorprese, tre sindaci già domenica sera potevano dirsi eletti «in pectore». Si tratta di Marco Gallizioli 54 anni, che si conferma primo cittadino di Leffe; Gianfranco Biffi, 70 anni a luglio, che tiene il timone a Villa d’Adda; e Federica Cadei, 42 anni, che si guadagna la fascia tricolore a Sovere. Sono questi i tre Comuni bergamaschi in cui si è presentata una sola lista, con relativo candidato sindaco. In questi casi, perché l’elezione sia valida, c’è un doppio scoglio da superare: portare al voto almeno il 40% degli aventi diritto (e qui tutti ce l’hanno fatta) e ottenere poi nell’urna almeno il 50% dei voti validi. Questo lo dirà lo spoglio di oggi, ma la strada a questo punto dovrebbe essere tutta in discesa.

Leggi anche

Gallizioli ha potuto tirare un sospiro di sollievo già all’ora di cena: intorno alle 19,30 infatti a Leffe si è superata la fatidica soglia del 40% dei votanti. Alle 23, alla chiusura dei seggi, ha raggiunto il 54,88% (togliendo, dal conteggio come previsto dalle norme, i votanti residenti all’estero che non si sono presentati).

Leggi anche

È giunta in serata anche per Federica Cadei, assessore all’Istruzione uscente a Sovere, la conferma del quorum raggiunto e superato al 47%. Cadei sarà la prima donna a guidare il paese.

Leggi anche

Traguardo del quorum raggiunto anche a Villa d’Adda. Il sindaco Gianfranco Biffi, si riconferma con ogni probabilità alla guida del comune.

Leggi anche

Affluenza definitiva

Per quanto riguarda l’affluenza amministrative nella nostra provincia è generalmente in calo. Ecco qui di seguito i dati ufficiali resi noti dal Viminale all’1.30.
Arzago d’Adda
si è fermato al 49,98% (nelle precedenti elezioni era il 57,74%)
Averara 52,13% (42,79%)
Blello 50,40% (56,80%)
Brembate di Sopra 46,48% (52,43%)
Calusco 53,19 (59,69%)
Carona 78,15% (75,60%)
Cisano Bergamasco 52,85% (50,54)
Curno 51,10% (57,76%)
Fornovo San Giovanni 52,14% (63,81%)
Gandino 60,07% (62,59%)
Leffe 54,90% (54,73%)
Mozzo 57,70% (58,72%)
Nembro 56,14% (59,07%)
Solto Collina 63,52 (68,63)
Sovere 47,08% (52,27%)
Villa d’Adda 44,10% (51,76%)
Villongo 58,96% (67,34%)

© RIPRODUZIONE RISERVATA