Martedì 04 Giugno 2013

Le commesse diventano detective
Ladra di abiti finisce in manette

Le commesse del negozio di abbigliamento «Milano Moda» di Almenno San Bartolomeo si sono improvvisate detective e sono riuscite a individuare una donna che, in tre giorni, aveva rubato almeno 12 capi di abbigliamento per un valore che supera i 600 euro.

La signora, di circa 45 anni, residente in un comune del Lecchese, è stata denunciata a piede libero dai carabinieri di Almenno San Salvatore e stamattina sarà processata per direttissima al Tribunale di Bergamo. La donna ha iniziato con furbizia a rubare i capi di abbigliamento una decina di giorni fa, poi ancora martedì scorso.

Strappava le placche antifurto, tra l'altro rovinando anche il vestito, la giacca o i pantaloni, poi infilava tutto in una borsa e usciva dal negozio. Ma è stata smascherata.

Leggi di più su L'Eco in edicola martedì 4 giugno


a.ceresoli

© riproduzione riservata