Martedì 08 Aprile 2014

Calci e pugni a una 16enne

Dramma familiare a Cologno

Una foto d’archivio che rappresenta il dramma della violenza sulle donne

Una terribile storia di violenza familiare a Cologno al Serio. Una ragazzina indiana di 16 anni è stata presa a calci e pugni dai suoi genitori, si pensa per aver trasgredito a una regola religiosa.

La notizia è trapelata nel pomeriggio di martedì 8 aprile, quando nell’abitazione della giovane, a Cologno, sono intervenuti i carabinieri in seguito a una sua telefonata concitata: la ragazza chiedeva aiuto affermando di essere in pericolo perché i suoi genitori la stavano picchiando.

I militari hanno trovato la ragazza con i genitori: la sedicenne era provata, con ematomi sul viso e varie parti del corpo.

Da quanto si è potuto apprendere, sembra che i genitori abbiano ammesso il pestaggio della figlia affermando di averlo fatto per un precetto inerente alla loro religione che la sedicenne avrebbe violato, scatenando così un’ingiustificata ira che si è poi tramutata in violenza fisica.

Mentre la famiglia si trovava in caserma, la ragazza avrebbe poi manifestato segni di peggioramento, rendendo necessario l’intervento di un’ambulanza. La sedicenne è stata trasportata in ospedale a Bergamo.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo del 9 aprile

© riproduzione riservata