Sabato 28 Giugno 2014

Mozzanica, resta in rianimazione

il ragazzino colpito da infarto

L’oratorio di Mozzanica

Si saprà solo nella giornata di sabato quanto è stato grave l’arresto cardiaco che giovedì sera, all’oratorio «San Luigi» di Mozzanica, ha colpito il ragazzino di 14 anni del paese.

Il quattordicenne, già affetto da una patologia cardiaca, è improvvisamente crollato a terra mentre stava assistendo a una partita di calcio.

Attualmente è nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Treviglio dove, a quanto risulta, per la tutta giornata di venerdì è stato mantenuto in coma farmacologico e sottoposto a una specifica terapia.

Le sue condizioni sono gravi, ma solo sabato si conoscerà se e quali danni hanno subito il cuore e il cervello. «Stiamo pregando Dio perché superi questo momento senza gravi conseguenze» affermano alcuni famigliari. Fino ad ora non è stato possibile parlare con i suoi genitori: da quando il figlio è stato trasportato in ospedale, si trovano lì al suo fianco in attesa che si svegli.

Leggi di più su L’Eco di Bergamo in edicola il 28 giugno

© riproduzione riservata