Venerdì 27 Aprile 2012

«Così ho sconfitto un tumore»
Ora Rivalta è tornato al calcio

«Sono tornato calciatore e ora vivo alla giornata». Claudio Rivalta ha cominciato la sua seconda carriera mercoledì sul campo del Barletta, Prima divisione di Lega Pro. Ora insegue la promozione con il suo Spezia e guarda al futuro col sorriso. Alle spalle cinque mesi passati a cercare di recuperare da qualcosa di molto più grave di un infortunio.

Ai primi di novembre gli venne diagnosticata una rara forma di tumore all'esterno dell'intestino, poi l'intervento di asportazione il 12 dicembre alla clinica Montallegro di Genova.

«Io ho sempre cercato di pensare positivo. Quando mi hanno prospettato l'intervento ho subito considerato risolto il problema. E grazie a Dio è stato così. Poi magari lo spavento arriva dopo quando ti rendi conto di cosa ti è capitato. Sono stato anche fortunato a non dover subire nessun trattamento altrimenti tornare a giocare sarebbe stata durissima. Invece così, dopo l'intervento, ho dovuto solo recuperare a livello fisico. Durante il mese di riposo forzato ho perso 5 chili di massa muscolare, ma mi sono allenato mattina e sera per recuperare. Ci ho creduto anche se magari sarebbe stato più facile dire "ma chi te lo fa fare". Invece ha prevalso la mia voglia di tornare in campo e di dare una mano alla squadra che sta lottando per andare in serie B».

Ora si gode il presente, fatto di tanti affetti.

Leggi di più su L'Eco in edicola venerdì 27 aprile

a.ceresoli

© riproduzione riservata