Martedì 19 Novembre 2013

Atalanta come un’infermeria

Per Jack c’è qualche speranza

Gianpaolo Bellini

L’emergenza sta finendo? Ancora no, ma almeno domenica contro il Sassuolo qualche rientro ci sarà. In questo la sosta è stata utile, anche se la situazione resta da bollino rosso. Ad oggi l’Atalanta conta ben nove infortunati: mai quest’anno si era verificata una combinazione così complessa di guai fisici. Ma il peggio, almeno così si spera, dovrebbe essere ormai alle spalle, con all’orizzonte qualche rientro che dovrebbe permettere a Colantuono di gestire l’emergenza.

Ma per un paio di settimane almeno bisognerà stringere ancora i denti, nell’attesa di svuotare l’infermeria. Già martedì 19 novembre, alla ripresa degli allenamenti fissata alle 15, si potrà fare il punto della situazione e avere un quadro più dettagliato e preciso.

Domenica a Reggio Emilia contro il Sassuolo Colantuono potrebbe recuperare da uno fino a un massimo di quattro giocatori. Chiaramente qualcuno potrebbe recuperare solo per la panchina, ma di questi tempi sarebbe già una notizia importante. Il più vicino al rientro sembrerebbe Bellini che potrebbe ritrovare subito anche una maglia da titolare.

Anche Bonaventura proverà a recuperare, ma la presenza del fantasista marchigiano domenica non è ancora sicura. Jack si è fatto male con la Lazio tentando un colpo di tacco che gli ha procurato uno stiramento al flessore sinistro: i prossimi giorni saranno decisivi per capire se contro il Sassuolo potrà esserci almeno in panchina.

© riproduzione riservata