Sabato 21 Giugno 2014

Calcio provinciale, giù il sipario

Premi a società e squadre vincitori

Vincitori e buoni del calcio, è il momento di festeggiare. La stagione del calcio provinciale si è chiusa definitivamente con le premiazioni delle società vincitrici dei loro gironi e con la consegna delle Coppe Disciplina nell’auditorium della Casa del Giovane, da parte del comitato provinciale diretto da Carlo Valenti.

Le società bergamasche hanno fatto sentire la loro presenza, anche quelle non premiate: l’interesse della serata era tutto sulle prime novità della stagione 2014/2015, prima del dibattito finale che ha toccato i temi più caldi del momento, su tutti l’aumento dei cartellini avvenuto nel corso della stagione appena conclusa. Contenere e bloccare i costi è stato il messaggio del presidente regionale Felice Belloli, che ha ricordato le novità del settore giovanile, mentre in Seconda categoria potrebbe realizzarsi l’introduzione della quarta sostituzione.

“ E’ stata una bella serata, con una grossa partecipazione. E’ l’unica delegazione in cui tutte le società si sono presentate a ritirare le Coppe: non ce l’ho con Brescia, ma là hanno lasciato 6 Coppe Disciplina -ha affermato il numero uno del comitato lombardo-. Siamo riusciti a mantenere i costi, importantissimo in un momento del genere. Partiamo con la riforma dei campionati giovanili, con l’abolizione della Fascia B dei Giovanissimi e Allievi, un esperimento voluto dalle società. A livello lombardo stiamo bene, con numeri in aumento, c’è passione e presidenti che portano avanti il movimento. Dal punto di vista delle fusioni ne registriamo al momento 16 contro le 26 dello scorso anno. Nove Coppe Disciplina a Bergamo sono tante, significa che gli amici bergamaschi si comportano bene, oltre ai grandi risultati ottenuti sul campo”.

La serata verrà ricordata soprattutto dalle squadre vincenti. Tra queste spicca l’emozione del direttore sportivo Vincenzo Carminati del Ciserano, autore del triplete Eccellenza-Coppa Italia-Coppa Disciplina. La società rossoblù è stata la prima a ricevere l’ambito premio, mentre la borsa di studio “Gino Mayer” è stata donata al giocatore dell’Oratorio Cologno Gabriele Santinelli, attivo in missioni umanitarie in Bolivia.

Ecco, infine le altre formazioni premiate per aver vinto il loro campionato: Brembate Sopra (Promozione), Frassati Ranica (Prima Categoria), Zogno 98, Fiorente Colognola, Carobbio degli Angeli e Cividatese (Seconda Categoria); Locate, Oratorio Cologno, Credaro, Bonate, Tribulina Gavarno; Sarnico (Juniores Regionali A), Villa d’Almè Valbrembana (Juniores Regionali B), Sorisolese, Brembatese, Ares Redona, Sporting Adda Bottanuco, Casazza, Forza e Costanza (Juniores Provinciali), AlzanoCene (Allievi Regionali A), Sarnico, Caravaggio (Allievi Regionali B), AlzanoCene (Allievi B Eccellenza), Villa dAlmè Valbrembana, Sporting Adda Bottanuco, Falco, Romanese, Ciserano, Calcio Brusaporto (Allievi Provinciali), Sarnico, Caravaggio (Allievi Fascia B), Stezzanese (Giovanissimi Regionali B), Mapello Bonate (Giovanissimi Regionali A), Villa d’Almè Valbrembana, Nembrese, Casazza, Caprino, Curno (Giovanissimi Provinciali), Città di Dalmine, Scanzopedrengo (Giovanissimi Fascia B Provinciali). Queste infine le premiate con la Coppa Disciplina: Bergamo Longuelo (Prima Categoria), San Francesco Virescit (Terza Categoria), Nuova Atletic Almenno (Juniores Provinciali), San Paolo d’Argon (Allievi regionali B), Oratorio Calcio Albino (Allievi Provinciali), Sovere Calcio (Allievi Fascia B), Sporting Adda Bottanuco (Giovanissimi Provinciali), Sebinia Alto Sebino (Giovanissimi Fascia B Provinciali).

Simone Masper

© riproduzione riservata