Dolore e riserbo a Torre Boldone per Lisa, uccisa a 11 mesi a Lione

Il dramma Alla bambina è stato dato da bere dell’acido dall’educatrice di un asilo francese. In silenzio per rispetto tutto il paese, compresi l’ex atalantino Magrin e il figlio, amici di famiglia.

Dolore e riserbo a Torre Boldone per Lisa, uccisa a 11 mesi a Lione
L’asilo privato in cui si è consumata la tragedia mercoledì scorso

Uccisa a 11 mesi con la sola colpa di essere scoppiata in un pianto che infastidiva chi doveva prendersi cura di lei. È morta così Lisa Bertuletti, figlia di Fabio, 37 anni, ingegnere di Torre Boldone da anni trasferitosi a Lione per lavoro, e di Sophie, una donna francese di 38 anni. È morta in modo atroce, poco dopo che Myriam J., 27 anni, ausiliaria puericultrice dell’asilo privato People&Baby di Lione, l’aveva cosparsa e le aveva fatto ingerire del Destop, prodotto a base di soda caustica usato per sgorgare i tubi idraulici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA