Mercoledì 22 Febbraio 2012

Baggio, ecco la foto galeotta:
A Brescia critiche e ... insulti

Ecco la foto «galeotta» che è costata critiche, e anche qualche insulto, a Roberto Baggio. Reo, non di aver indossato, ma semplicemente di aver sorriso davanti alla macchina fotografica mentre tiene fra le mani una maglia dell'Atalanta col suo nome.

I tifosi del Brescia - che considerano l'ex Codino il più grande campione che abbia mai vestito la maglia delle Rondinelle - se la sono subito legata al dito: non tutti, è giusto precisare. E la polemica comunque è montata, su internet e nei forum.

L'immagine risale ai primi di dicembre. Della visita di Baggio a Zingonia il nostro sito aveva a suo tempo riferito, ma la cosa probabilmente era sfuggita in quel di Brescia. Poi però qualcuno, girovagando per il sito dell'Atalanta, ha trovato l'immagine e l'ha resa pubblica.

Baggio era stato due giorni a Zingonia per osservare l'Atalanta al lavoro e confrontarsi con mister Colantuono ed il suo staff sulle metodologie di allenamento: una esperienza formativa degli allenatori che partecipavano al corso master per l'abilitazione di prima categoria-Uefa Pro, indetto dal settore tecnico della Federcalcio.

A Baggio, il più noto fra gli allenatori presenti, l'Atalanta aveva offerto come regalo una maglia: con il nome Roberto e il numero 10 stampato. Foto di rito e poi tutti a casa. Ora, dopo due mesi e mezzo, quella foto è tornata a vivere. E Baggio ne ha sentite, o meglio lette, di tutti i colori.

Ma cosa farebbero i tifosi dell'Atalanta se uno dei loro beniamini si facesse fotografare con la maglia del Brescia? La domanda ci incuriosisce: raccontaci la tua andando più in basso su questa pagina e utilizzando la finestra "Invia il tuo commento".

r.clemente

© riproduzione riservata