Lunedì 26 Marzo 2012

Lodo Atalanta-Federcalcio al Tnas
Sentenza il 31, poi le motivazioni

Volge alla conclusione il lodo tra Atalanta e Federcalcio in corso al Tribunale Nazionale di Arbitrato per lo Sport (Tnas), ultimo grado del primo processo sportivo, legato alla penalizzazione di sei punti per responsabilità oggettiva relativa allo scandalo calcioscommesse nella partita Atalanta-Piacenza del 19 marzo 2011.

Nell'udienza di lunedì 26 marzo, durata circa due ore, il collegio arbitrale presieduto da Bartolomeo Manna e composto dagli avvocati Massimo Zaccheo e Luigi Fumagalli ha deciso che il dispositivo riguardo al club orobico arriverà entro il 31 marzo. Le motivazioni, invece, saranno rese note entro il 30 aprile.

Diverso invece la continuazione della controversia tra l'ex capitano nerazzurro Cristiano Doni e la Figc, relativa alla squalifica di tre anni e mezzo comminata al giocatore. L'Atalanta e Doni sono ormai su strade separate anche su questo versante.

Il Tnas ha prorogato di 90 giorni i termini del lodo del calciatore che, attraverso il suo avvocato Matias Manco, collaboratore di Salvatore Pino, avrà tempo sino al primo aprile per depositare la memoria difensiva in base anche alla nuova documentazione raccolta.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata