Martedì 15 Marzo 2011

«Notte tricolore» a Bergamo
Manifestazioni al via da mercoledì

Sarà una «Notte Tricolore» quella che prepara al compleanno dell'Italia. Per i 150 anni del nostro Paese, la città di Bergamo ha preparato una serie di eventi a partire dal pomeriggio del 16 marzo. Due «passeggiate risorgimentali» nei luoghi storici di Città Alta e città bassa, aperitivi tricolore al chiostro di San Francesco e alla Galleria d'arte moderna e contemporanea, musei aperti fino alle 23. E ancora: nove bande musicali in concerto per le vie del centro (chiuso al traffico) e il gran finale in piazza Vittorio Veneto con un Inno di Mameli in assolo di tromba di Paolo Fresu e i fuochi d'artificio da Porta San Giacomo. Una notte bianca... rossa e verde messa in campo all'interno del calendario di eventi «Bergamo per i 150 anni. 1861-2011» curato dal Comitato per le celebrazioni, che si aprirà in realtà di buon mattino. Il 16 marzo, infatti, fin dalle 9 ci saranno i fiori in piazza Vittorio Veneto nei banchi di «Fiori, colori e sapori» con un manto erboso e le panchine ma anche i prodotti regionali di tutta Italia promossi dall'associazione «Noter de Berghem». Alle 15, invece, spazio ai laboratori e alla musica sul Sentierone a cura della Consulta provinciale studentesca.

PERCORSI RISORGIMENTALI
Alle 17,45 si terrà un Consiglio comunale straordinario sul 150° dell'Unità d'Italia a Palazzo Frizzoni mentre alle 18,30 prenderanno il via le «Passeggiate risorgimentali». Due percorsi storici nei luoghi di Città Alta e città bassa che ospitarono i protagonisti e gli eventi più significativi del Risorgimento Italiano accompagnati dalle Guide della città di Bergamo. Il primo percorso partirà dal Teatro Donizetti sulle orme del busto di Nullo e Cucchi, il monumento a Vittorio Emanuele II, il monumento a Cavour, il chiostro di Santa Marta, la casa di Nullo in via XX Settembre, Piazza Pontida, la Società di Mutuo Soccorso, la Rotonda dei Mille. Da Piazza Cittadella, invece, si esplorerà il percorso risorgimentale che comprende Palazzo Roncalli, il Teatro Sociale, Piazza Vecchia, l'ex Convento di San Francesco, il Parco della Rocca.

BANDE IN CONCERTO
Dalle 19,30 si entra nel vivo della Notte Tricolore con l'isola pedonale allargata compresa tra via Verdi, Piazzetta Santo Spirito, Via Camozzi, Piazza Pontida. Stop alle auto e via alla musica di nove bande musicali che si esibiranno a partire da altrettanti punti della città esibendosi in repertori rigorosamente ispirati all'Unità d'Italia. Dalle 20 le note si alzeranno da piazza Pontida, S. Alessandro bassa (chiesa), Borfuro – S.Orsola, piazza Matteotti antistante Palazzo Frizzoni, piazza Cavour (giardini), piazza Dante, piazza della Repubblica, piazzetta Santo Spirito, piazzale Alpini. Intorno alle 21,30 le nove bande si schiereranno una dopo l'altra in piazza Vittorio Veneto. A turno suoneranno un breve brano e, alla fine, un brano finale congiunto, tutte insieme.

INNO E FUOCHI PER IL FINALE
Sarà in piazza Vittorio Veneto il gran finale per festeggiare il compleanno della nazione. Dopo una breve introduzione, intorno alle 22, sul programma di «Bergamo per i 150 anni dell'Unità d'Italia», si esibiranno in una performance l'attrice Patrizia Punzo e il trombettista Paolo Fresu. La lettura di testi si alternerà a improvvisazioni di brani musicali con un finale d'eccezione: l'Inno di Mameli in assolo inedito di tromba di Paolo Fresu. Al termine, un rappresentante della Regione Lombardia, il sindaco di Bergamo, il presidente della Provincia, il Prefetto e il Rettore dell'Università di Bergamo faranno un breve augurio di compleanno alla Nazione. Nei pressi del palco, una squadra di alpini offrirà il brindisi dell'anniversario a tutta la popolazione presente, mentre le bande tutte insieme suoneranno l'Inno di Mameli. In caso di pioggia l'evento sarà spostato al Teatro Donizetti. Si chiuderà con i fuochi d'artificio da Porta San Giacomo.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata