Variante indiana, dopo lo stop d’ingresso preoccupazione nell’agricoltura orobica

Variante indiana, dopo lo stop d’ingresso preoccupazione nell’agricoltura orobica

Sono alcune centinaia i lavoratori del Paese asiatico nelle nostre campagne. Impiegati in orticoltura e zootecnia, le associazioni: «Molti per fortuna risiedono stabilmente»

Variante indiana, dopo lo stop d’ingresso preoccupazione nell’agricoltura orobica

Sono alcune centinaia i lavoratori del Paese asiatico nelle nostre campagne. Impiegati in orticoltura e zootecnia, le associazioni: «Molti per fortuna risiedono stabilmente»